Forza Genoa... sempre.

Amore mio... eccomi qua... l'argomento di oggi è delicato... direi spinoso...
Visto che tu ci tenevi molto... del resto un pochino devo confessare che ti abbiamo influenzato nella tua fede calcistica.. ti devo dire che se fossi qui saresti alquanto delusa. 
Da ieri sera siamo ufficialmente ultimi in classifica. Ovviamente dipende sempre da come guardi le cose... Oggi ho fatto vedere a Matteo la classifica al contrario ed effettivamente faceva effetto vedere il Grifone sul tetto del mondo. L'illusione è durata poco perchè anche il cellulare si è rifiutato di modificare in modo così esagerato la realtà e con una bella rotazione dello schermo tutto è tornato al suo posto. Ed eccoci qua. Desolatamente ULTIMI. Ma siamo anche dietro alla SPAL? Sì... Al BRESCIA? Sì... Pure al LECCE? Sì... quindi siamo proprio in fondo... Sì... in fondo. 
Che tristezza vero? Ti dirò... Da quando non ci sei più tu a farmi compagnia vado alla stadio solo per lavoro... perchè andare per vedere perdere il Genoa tutte le domeniche (anzi una domenica sì e una no, per fortuna... le altre le perdiamo lo stesso ma almeno non siamo presenti fisicamente) è davvero una tristezza infinita... Papà porta Matteo, e lo abbiamo coccolato un po'... Mimmo lo ha fatto entrare in campo una volta e lui era felicissimo... aveva i calzettoni che gli arrivavano al sederotto e le braghe girate quattro o cinque volte... ma era fierissimo. Ah, gli avevano anche dato in mano una Pigotta che lui mulinava tipo spada laser ma era fierissimo. Sì, Giuli, abbiamo perso anche quella volta, ovviamente, contro il Torino. Neanche a dirsi. 
Quando arrivano a Marassi sembrano tutti dei campioni, tranne i nostri 11 ovviamente... a parte Mimmo sì. Hai ragione. Lui ci mette il cuore tutte le volte. E Goran, il "vecchietto" (ti ricordo che è molto più giovane della mamma, amore, ma è vero che non è più un ragazzino...). Gli altri... un pianto. No.. dai ...dimenticavo... E' tornato Perin, il tuo idolo. Ha tagliato i capelli, e va decisamente meglio, anche se io fossi in lui cambierei parrucchiere. Ci sono ampi margini di miglioramento in fatto di stile. Vabbè... diamogli fiducia.. Come portiere si comporta bene... e sul look...magari prima o poi lo cambia!!! Non fare finta di niente... sappiamo che era il tuo preferito!!
Sabato giochiamo a Firenze Giulia.. Lo so che sembra una cosa irrilevante... ma all'andata a Marassi eri con me... con la sciarpa e la felpa... e oltre ad avermi fatto ridere un sacco perchè facevi dei commenti da ultras... e urlavi... come la mamma... hai anche portato fortuna... è stata una delle poche vittorie che abbiamo portato a casa... soffrendo è ovvio..ma ce l'abbiamo fatta. Non è che sabato prossimo ti puoi concentrare un po'??? Immagino che avrai un sacco di cose importanti da fare (non so bene quali in realtà perchè a me non rispondi, in sogno non mi vieni a trovare e altri segni non ne dai..) ma, se avessi tempo, dalle 18 alle 20.15 per essere tranquilli... pensa un po' al povero vecchio Grifone e prova a tirarlo fuori dal pantano...   
Dici che è una richiesta sconveniente? Che è troppo difficile? Beh.. almeno provaci... Ah.. Ci vorrebbe un miracolo... Capisco... quindi anche questa volta... dobbiamo soffrire... Che tristezza...
Un bacino cuore mio.. Ti penso sempre!




Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao Giulia, allora siamo rivali !😉Io sono della Samp....anche io da piccola andavo allo stadio e ho un ricordo bellissimo. Domenica prossima eccezionalmente tiferò anche per il Genoa. Se puoi stanotte vai a fare cucu alla mamma. Ti penso Carlotta 😘

    RispondiElimina
  3. Ciao Carlotta, senti se ti dà fastidio che scriva sul tuo blog dimmelo.io lo faccio per farti sapere che non sei sola e che ti penso quotidianamente ma se pensi che invece non sia mio diritto e sia un'impicciona dimmelo.non mi offendo e ti capirei.buona giornata

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La morte

Lettera dallo zio Paolo (2)

La casa di Giulia